Non so cosa sia

Non è il titolo, davvero non so cosa sia. So solo che si abbina bene a un bicchiere di krautrock d’annata. Sento il respiro del vento in mezzo agli alberi. C’è poca luce qui fuori, una strana sfumatura violetta inonda il cielo. Lei cammina senza far rumore. Un’allucinazione in scala di grigi. Color petrolio la … More Non so cosa sia

Ritrovamenti

Mettendo in ordine tra i libri ho ritrovato un piccolo gioiello che pensavo di aver perso: Un’Autobiografia, del buon Mužak Voinov, scrittore e pittore russo a cavallo tra gli anni Novanta e i Duemila. Morto nel 2008 in circostanze vagamente dubbie, Voinov ha raccontato, come già Pelevin, l’emergere della nuova Russia degli oligarchi e di … More Ritrovamenti

Fantoncronie

Qui riprodotta una mappa della Tanocronia al 1935. Si tratta di una delle tante Fantoncronie in circolazione. Smottamenti degni di nota: l’Unificazione non è mai avvenuta e, in seguito alla Prima Guerra Mondiale, lo stato fallito dei Borbone è diventato un protettorato inglese. La Longobardia ha mantenuto Nizza, Istria e Dalmazia ed è riuscita a … More Fantoncronie

Prove di brushpen

Ho sempre avuto un certo feticismo per le biro a inchiostro liquido, in particolare per il modo in cui curvano e spandono l’inchiostro sul foglio. Mi dà una soddisfazione indescrivibile guardarmi scrivere, al punto che ormai scrivo curvo, con gli occhi vicinissimi all’inchiostro (e la mia calligrafia è sempre più “ottocentesca”). Immaginate quindi la mia … More Prove di brushpen

Una prova di kenningar

Dicesi kenning un espediente retorico piuttosto criptico in gran voga nella Scandinavia dell’Epoca Vichinga. E tanto basti. L’inizio della mia vita La lama di Durante Teneva in pugno Con scudi di vetro Tagliava le funi Le funi della lingua